Home

“Una voce porosa come il tufo”. E’ così che Pietro Gargano ha definito Peppe Napolitano, uno dei più autorevoli interpreti della canzone napoletana.

Dal Vokal Festival di Dortmund al Festival “Les Allumees” di Nantes, dai concerti all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e all’Università di Lione a quelli tenuti presso l’Ambasciata di Algeri, il British Museum di Londra, il Maxim Gorki Theater di Berlino, la Casa della Letteratura di Monaco di Baviera. Da oltre 20 anni Peppe Napolitano è ambasciatore della canzone napoletana classica nel mondo, con un approccio rigoroso e libero da oleografia e folklore.

“A porous voice like the tuff”. That’s how the critic Pietro Gargano described Peppe Napolitano, who is one of the most influential interpreters of the classix Neapolitan song.

He played at the Vokal Festival in Dortmund and at “Les Allumees” Festival in Nantes, at the concerts at the Italian Culture Institute in Paris, at the Lyon University, at the ItalianAmbassy in Algery, at the London British Museum, ath the Maxim Gorki Theater in Berlino and at the House of Literature in Munich. Peppe Napolitano has been the ambassador to the world of tha classic Neapolitan songfor over 20 years, adopting an extremely rigorous and not at all stereotyped or folkloristic approach.